Zielinski: “Sto tornando ai miei livelli. Voglio segnare di più”

Piotr Zielinski, match-winner dell’ultima giornata di campionato nel derby contro la Salernitana, affianca Luciano Spalletti nella conferenza stampa alla vigilia di Legia Varsavia-Napoli. Da Varsavia parla il polacco azzurro: “Ho avuto poche opportunità di affrontare squadre polacche, questa è la prima volta che vengo qui col Napoli a giocare una sfida che conta. E spero che la vinciamo noi”. A Salerno è stato decisivo, dopo mesi di difficoltà: “Quel gol è stato importante per me ma soprattutto per la squadra perché abbiamo vinto la partita. E’ vero che ho avuto qualche problema fisico ad inizio campionato ma sono sempre stato sereno ed ora sto tornando ai miei livelli”.

Zielinski sul Legia Varsavia, bene in Europa ma male in campionato: “E’ difficile da spiegare perché hanno buoni giocatori e sono un’ottima squadra. Da anni hanno dimostrato che sono una delle squadre più forti in Polonia. Sono problemi loro e spero che riusciranno a tornare al loro livello ma dopo questa partita di domani”.

Che ambiente troverà il Napoli alla Pepsi Arena? “Sicuramente l’ambiente sarà caldissimo perché la tifoseria qui è di alto livello”.

Quanto ci tenete all’Europa League? “Noi ci teniamo tanto. Abbiamo una rosa ampia e forte e quindi abbiamo tutte le carte per giocarcela fino in fondo”.

Ci si aspetta maggiore concretezza da Zielinski: “Io vorrei poter segnare di più e credo che sta andando tutto nella giusta direzione, perché i miei gol e i miei assist potranno aggiungersi alle tante cose buone fatte dalla squadra finora”.

Ti aspetti un Legia diverso rispetto a Napoli? “Giocheranno penso un pò diversamente rispetto alla partita che sono venuti a giocare a Napoli. Penso che giocheranno in maniera più offensiva ma questo non deve cambiare nulla per noi e per come stiamo preparando questa partita che dobbiamo vincere”.

Per Zielinski sarà una bella sensazione ritrovarsi qui in Polonia, sei un calciatore della Nazionale, che accoglienza ti aspetti: “E’ una bella sensazione giocare in Europa League contro una squadra polacca. Ma il mio atteggiamento non cambia: voglio sempre dare il meglio”.