Ad imageAd image

Non solo l’Inter: i campionati sono indirizzati in tutta Europa. Inghilterra unica eccezione

Gianmarco Ruocco
Gianmarco Ruocco
4 Min di lettura

Con l’arrivo della primavera la stagione calcistica nei vari campionati europei volge verso il termine, tra squadre che veleggiano verso il titolo ed altre che dovranno combattere fino all’ultimo respiro

Per il secondo anno consecutivo, dopo la grande cavalcata del Napoli della passata stagione, i giochi per lo Scudetto si sono chiusi con largo anticipo. Nell’annata in corso è toccato all’Inter dettare un ritmo insostenibile per le avversarie ed accumulare un vantaggio di 14 punti sulla seconda che sembra non mettere in discussione nè il tricolore nè la seconda stella. Il titolo, però, non pare essere indirizzato solo in Italia, ma anche in molti altri campionati del vecchio continente (tra quelli di spicco). La sola in cui tutto è ancora aperto, considerando il valore delle contendenti, è la Premier League.

Bundesliga

© Il Mio Napoli

In Germania quest’anno è andata in scena la grande sorpresa. Il Bayern Monaco, difatti, è pronto a cedere il Meisterschale dopo 11 anni di dominio. La compagine bavarese, nonostante l’innesto di Kane ad una rosa già super competitiva, non è riuscita a contendere il titolo al Bayern Leverkusen di Xabi Alonso. Quest’ultimo, costruito con il giusto mix di talento e spensieratezza, ha messo tra se ed il secondo posto un rassicurante margine di 16 punti. La tragedia sportiva vissuta dal Borussia Dortmund lo scorso anno, che ha perso il titolo all’ultima giornata, non sembra quindi ripetibile con il trofeo sembra ormai destinato a lasciare la Baviera.

La Liga

© Il Mio Napoli

In Spagna, cosi come in Germania ed Italia, colpi di scena sembrano difficilmente pronosticabili. Dopo il periodo di testa della sorpresa del campionato Girona, difatti, il Real Madrid ha preso il comando della classifica e corre forte verso il titolo finale. Alle sue spalle c’è la rivale di sempre, il Barcellona. I blaugrana di Xavi, però, non sembrano realmente attrezzati per poter competere con i blancos e gli 8 punti di distanza, ad altrettante partite dal termine, appaiono come uno scoglio insormontabile. Nonostante ciò qualche leggera speranza di confermarsi Campeones (dopo la vittoria dello scorso anno) resta in Catalogna.

Ligue 1

© Il Mio Napoli

La monotonia regna anche in Francia, ormai feudo del Paris Saint Germain. La squadra di Luis Enrique si appresta a vincere il decimo titolo nelle ultime dodici stagioni, l’ultimo con Mbappè ormai prossimo alla partenza. Il vantaggio di 10 punti rispetto alla meno attrezzata, e sorpresa del campionato, Brest è un margine non solo rassicurante ma sufficiente per iniziare i preparativi della festa considerando sia il valore delle due rose che il tabellino del Psg. I parigini, infatti, nella stagione in corso hanno subito solo una sconfitta.

Premier League

© Il Mio Napoli

Diversa è invece la situazione nel campionato inglese. Arsenal, Liverpool e Manchester City stanno battagliando colpo su colpo. Al momento tutte e tre le squadre si trovano ad un solo punto di distanza l’una dall’altro. I gunners, a quota 71, conducono grazie al vantaggio negli scontri diretti contro i reds di Kloop, a loro volta a 71 punti. Distaccati di un solo punto, a quota 70, i citizen di Guardiola. I giochi, quindi, non sono affatto decisi e per il trofeo si preannuncia una lotta fino all’ultimo minuto che di certo farà soffrire i tifosi, ma manterrà gli appassionati incollati allo schermo.

Condividi questo articolo