Oris, gli 80 anni del suo Big Crown Pointer Date: ecco l’edizione celebrativa

Per Oris i modelli storici non hanno mai spesso di far sentire la propria presenza. Un buon esempio è rappresentato dal Big Crown Pointer Date. Un orologio nato nel 1938 – siamo agli albori del Secondo conflitto mondiale – pensando alle esigenze degli aviatori (la corona sovradimensionata, che non a caso dà il nome al modello, è dettata dall’esigenza dell’epoca di essere gestita indossando i pesanti guanti da pilota). Ma finito presto per essere indossato da chiunque, per lo stile, la funzionalità e la praticità di lettura delle informazioni. Su tutte, il datario perimetrale a lancetta. Un modello ben presto divenuto un’icona della marca di Hölstein, non a caso ancora in gamma dopo ottant’anni esatti di onorato servizio.

Il Big Crown Pointer Date 80th Anniversary Edition di Oris. Cassa in bronzo da 40 mm, lunetta zigrinata, data a puntatore, e movimento meccanico a carica automatica con 38 ore di autonomia.

Insomma, negli anni il Big Crown Pointer Date si è evoluto, affinato, ma è sempre rimasto fedele alla sua fisionomia originaria

Una “buona abitudine” che lo ha premiato nel tempo e che ha finito per premiarlo oggi facendolo di fatto ricadere involontariamente nella schiera dei vintage in virtù di un approccio estetico rimasto praticamente immutato per otto decadi. Un modello importante, una bandiera, un’icona, che la marca ha tra l’altro deciso di celebrare proprio in questi giorni con un’edizione ad hoc pensata per il suo 80esimo compleanno: il Big Crown Pointer Date 80th Anniversary Edition. Quadrante verde, lancette rétro, indici numerici stampati dal carattere tipografico di gran gusto e naturalmente calendario a lancetta. Nuova è invece la cassa in bronzo da 40 mm. Materiale pronto ad ossidarsi, in perfetta sintonia con il mood del modello.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *