Ad imageAd image

Ancelotti: “Anche a Napoli mi davano del bollito”

Mauro Cucco
Mauro Cucco
1 Min di lettura
© Il Mio Napoli - Foto Marco Bergamasco

L’allenatore Campione d’Europa compie 65 anni

Carlo Ancelotti, il Re di Champions, compie 65 anni. Nell’intervista rilasciata a Il Giornale, l’allenatore Campione d’Europa col Real Madrid rievoca anche l’esperienza vissuta al Napoli, ricordando la rottura del rapporto con De Laurentiis: “Quando si incrinano i rapporti, non quelli umani ma quelli professionali, è meglio lasciarsi senza polemiche e litigi”. Ancelotti rivendica di aver acuto sempre un ottimo rapporto con i suoi presidenti, anche quelli che – come ADL – l’hanno esonerato. E sugli inevitabili momenti difficili in carriera aggiunge: “Conservo la passione, vivo così la partita, il gioco, il mio lavoro, mi porto appresso questo equilibrio da sempre, ho superato momenti non sempre positivi, dopo l’esperienza con l’Everton ero uscito dai radar, mi davano bollito, ero ormai vecchio. Poi a Napoli lo stesso”.

TAG:
Condividi questo articolo