Ad imageAd image

Marcolin: “Gasperini? Credo che l’Atalanta farà di tutto per tenerlo. Lui potrebbe avere un’altra idea”

Gianmarco Ruocco
Gianmarco Ruocco
2 Min di lettura
© Il Mio Napoli - Foto Marco Bergamasco

Dario Marcolin, ex azzurro e opinionista Dazn, ha parlato ai microfoni di Radio Marte. Nel corso del suo intervento ha toccato molti argomenti legati alla società azzurra. Queste le sue parole:“Gasperini domani incontrerà Percassi e sapremo cosa avrà deciso sul suo futuro. Percassi farà di tutto per convincerlo, inoltre se dovesse accettare il Napoli dovrebbe cambiare tutto l’atteggiamento del club: cambierebbe filosofia di calcio, cambierebbe il modo di gestire l’allenatore. Gasperini ha costruito la sua carriera in un certo modo e a Bergamo avrebbe carta bianca, Napoli sarebbe una scommessa importante. Da capire anche come sarebbe il rapporto con De Laurentiis, se gli darebbe carta bianca”.

Tentazione Napoli o decisione già presa?: “Io credo l’Atalanta farà di tutto per tenerlo, con un peso specifico diverso data la vittoria di ieri sera, resterebbe quasi come manager. Lui all’Atalanta ha alzato sempre più l’asticella, ha migliorato notevolmente il ‘prodotto’, come abbiamo visto con Lookman. Gasperini durante l’allenamento ti mette il cardiofrequenzimetro, chiede ritmi altissimi e se un calciatore non arriva ai livelli previsti gli fa fare allenamento supplementare. Potrebbe adesso volere un’altra sfida, come il Napoli, sfida che è difficile per tutti attualmente e potrebbe essere stuzzicato dall’idea di voler cambiare la filosofia del club”.

Su una possibile alternativa a Napoli: “Conte ha avuto tanto tempo per pensare, oggi sarebbe già venuto fuori ma non lo escluderei ancora. Italiano viene accostato più al Bologna. Per me Conte è Gasperini sono due grandi allenatori, con l’unica differenza che Gasperini andrebbe via da una realtà dove ha basi solide mentre Conte è già abituato a stravolgere le squadre e la sua vita. Conte è forse molto impegnativo economicamente ma non l’ abbandonerei come pista”.

TAG:
Condividi questo articolo