Ad imageAd image

Gazzetta – Il Milan ha comunicato a Pioli che non sarà più l’allenatore

Redazione
Redazione
2 Min di lettura
© Il Mio Napoli - Foto Marco Bergamasco

Stefano Pioli ha saputo ufficialmente di non essere più l’allenatore del Milan: stavolta nessuna sorpresa, la fine della storia era ormai scritta. Contro la Salernitana l’ultimissimo capitolo. Lo riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport. Pioli è l’allenatore che ha riportato il Milan in cima alla classifica del campionato e tra le quattro grandi d’Europa. Arrivato nell’ottobre 2019, aveva trovato un gruppo confuso e senza identità, per poi farne una squadra vincente e riconoscibile: fama restituita anche a livello internazionale. La semifinale Champions è del maggio 2023, un anno fa. La doppia sconfitta con l’Inter, il conto dei derby persi cresciuto in questa stagione e la sensazione ormai diffusa di essere arrivati alla fine della storia. Il Milan, in queste ore, lo comunicherà così, dopo averlo detto all’allenatore: non con una nota stringata, ma con parole che racconteranno della stima e della gratitudine per l’allenatore e la persona. Il club vuole che San Siro gli riconosca lo stesso affetto e così sarà.

Dunque da sabato sera, subito dopo Milan-Salernitana, Pioli non sarà più l’allenatore dei rossoneri. Pioli ha un contratto in scadenza nel 2025 a quattro milioni e mezzo netti a stagione, per cui sarà necessario trattare su una buonuscita. Una cifra che per il Milan peserebbe a bilancio per poco meno di dieci milioni, e che il club punta ovviamente a scontare. Pioli, allo stesso tempo, dovrà valutare quelle che potrebbero essere le opzioni alternative per il futuro. Nei prossimi giorni si avvierà la trattativa vera e propria.

Fonte: Gazzetta dello Sport

TAG: ,
Condividi questo articolo