Ad imageAd image

Napoli, il mercato di gennaio non ha coperto i buchi: dal riscatto di Traoré al mistero Dendoncker

Matteo Calitri
Matteo Calitri
2 Min di lettura
© SSC Napoli

Solo Ngonge tra gli acquisti di gennaio sembra aver convinto pienamente la piazza azzurra in una stagione complicata

Il mercato invernale del Napoli è stato oggetto di discussioni, uno dei temi riguarda Leander Dendoncker, il quale è stato l’acquisto misterioso del Napoli durante il mercato di gennaio, emergendo come una scelta più significativa rispetto ad altri giocatori come Hamed Traoré e Ngonge. Tuttavia, nonostante le aspettative, il suo contributo fino a questo momento è stato limitato, con soli tre incontri disputati e ventuno minuti giocati, senza lasciare un segno tangibile.

Il cambiamento di allenatore non ha portato alcun beneficio al suo utilizzo in campo, con Calzona che ha preferito spesso affidarsi a Lobotka nel ruolo di Dendoncker. Anche in difesa, Juan Jesus ha ricevuto più opportunità nonostante le sue recenti difficoltà. È chiaro che il suo futuro al Napoli è incerto, e sembra improbabile che venga riscattato. I nove milioni di euro concordati con l’Aston Villa potrebbero rimanere nelle casse del club partenopeo, mentre per il belga potrebbe essere necessario cercare nuove opportunità altrove. In Germania ha sempre avuto estimatori, mentre in Italia potrebbe essere solo una parentesi temporanea. Secondo le parole dell’agente, Seraino Dalgliesh, attualmente il focus di Dendoncker è interamente concentrato sul contribuire alla squadra per ottenere il miglior piazzamento possibile in campionato. Solo alla fine della stagione si valuterà la possibilità di continuare l’avventura con il Napoli.

Condividi questo articolo