Ad imageAd image

Y Avellino al Vinitaly 2024 con i vini dell’Istituto De Sanctis e il patrocinio dei Comuni irpini

Redazione
Redazione
7 Min di lettura

I comuni di Lapio, Taurasi e Tufo hanno aderito all’iniziativa. Vinitaly è in programma a Verona dal 14 al 17 Aprile

Y Avellino al Vinitaly 2024, evento di prestigio internazionale dedicato al mondo del vino in programma dal 14 al 17 aprile 2024 a Verona. La presenza di Y Avellino, uno dei brand della start up innovativa Y Media Analytica Srl, sarà marcata all’interno del Padiglione Enolitech, dove sarà allestito uno stand interamente dedicato alle eccellenze imprenditoriali e vitivinicole irpine.

Il programma della quattro giorni a Verona Fiere offrirà una piattaforma di dialogo e scambio per il territorio e per le sue eccellenze imprenditoriali: talk di approfondimento, dibattiti su temi caldi per l’innovazione e lo sviluppo locale, degustazioni esclusive con i vini e i prodotti tipici irpini. Gli incontri saranno concepiti per creare e rafforzare occasioni di business, permettendo uno scambio diretto tra chi offre eccellenze locali e chi è interessato a scoprirle. Saranno momenti utili per tessere relazioni per le aziende partner dell’evento, scoprire nuove opportunità di mercato e ampliare la rete di contatti professionali, il tutto in un contesto importante e di ampio respiro qual è il Vinitaly.

L’allestimento dello stand, curato da Polilop (Mercogliano, Avellino), rifletterà la ricchezza e l’autenticità dell’Irpinia, offrendo un’esperienza immersiva ai visitatori e sottolineando il legame profondo tra i vini presentati e la loro terra d’origine.

Il patrocinio dei Comuni di Lapio, Taurasi e Tufo e la partecipazione dell’Istituto F. De Sanctis di Avellino, scuola enologica storica della città attiva dal 1879, testimonia l’importanza della collaborazione tra le istituzioni locali e le iniziative volte a promuovere il patrimonio vitivinicolo irpino.

Pietro Caterini, Preside dell’Istituto F. De Sanctis, commenta così la partecipazione: “La presenza dell’Istituto De Sanctis al Vinitaly non rappresenta una novità, dato il nostro coinvolgimento in edizioni precedenti. Quest’anno, tuttavia, ci distinguiamo per la collaborazione con Y Avellino, partecipando nel Padiglione Enolitech. Siamo orgogliosi di presentare nell’ambito delle nostre produzioni tre eccellenze del nostro istituto: il Fiano di Avellino DOCG, prodotto con uve della nostra tenuta; il Taurasi DOCG, ottenuto da uve selezionate in Montemarano e vinificato nelle nostre cantine; e il Brandy Avellino, distillato esclusivo di Fiano, frutto della nostra expertise enologica. Questa sinergia con Y Avellino, una start-up che ha saputo guadagnarsi un posto di rilievo sia nel territorio avellinese che oltre, è motivo di grande soddisfazione. Condividiamo l’impegno nel promuovere e valorizzare le risorse del nostro territorio, in una collaborazione che unisce la tradizione centenaria della nostra istituzione educativa all’innovazione portata da Y Avellino. È previsto un momento di grande rilievo lunedì, quando avremo l’onore di incontrare i Ministri Francesco Lollobrigida e Giuseppe Valditara, i quali saranno omaggiati con il nostro Brandy Avellino in edizione speciale presso un’area espositiva adiacente alle sale auditorium del Vinitaly, insieme alla rete nazionale degli istituti agrari. L’evento sarà anche l’occasione per una collaborazione con il Consorzio Tutela Vini nello stand all’interno dell’area espositiva dei vini Irpinia-Sannio, al fine di raccontare la nostra storica Scuola Enologica. La nostra presenza si articolerà su più fronti, grazie anche al contributo di alcuni studenti del sesto anno del corso di enotecnico, la cui preparazione è altamente apprezzata e richiesta nel settore vitivinicolo per la loro particolare  specializzazione.”

Maria Teresa Lepore, Sindaco di Lapio: “Questa collaborazione sottolinea l’impegno della nostra comunità nella valorizzazione e nella promozione del Fiano DOCG, vanto della produzione vinicola delle cantine del nostro territorio. Lapio, borgo irpino, è riconosciuto come la culla del Fiano, che trova nel nostro territorio le condizioni ideali per esprimere al meglio le sue qualità uniche. Il nostro Fiano DOCG, con le sue note aromatiche distintive e la sua elegante complessità, racconta, sin dai tempi di Filangieri, la storia di una terra ricca di tradizione, cultura e passione per il vino. La partecipazione con il patrocinio del Comune di Lapio con Y Avellino al Vinitaly è un’occasione straordinaria per mettere in luce non solo l’eccellenza del Fiano, ma anche le radici profonde che legano il nostro Comune alla viticoltura di qualità”.

Nunzio Donnarumma, Sindaco di Tufo: “Con sincero entusiasmo, in qualità di Sindaco di Tufo, confermo il nostro patrocinio all’iniziativa Y Avellino in occasione del Vinitaly 2024. Questa fiera rappresenta una vetrina di eccezionale importanza per il vino a livello internazionale, e siamo onorati di partecipare attivamente promuovendo il Greco di Tufo DOCG, emblema della nostra tradizione vinicola. Il Greco di Tufo DOCG non è solo un prodotto di eccellenza del nostro territorio; è un ponte che collega Tufo al mondo, una narrazione di storia, lavoro e passione che si rinnova con ogni vendemmia. La partecipazione a Vinitaly attraverso l’iniziativa Y Avellino è un’opportunità preziosa per valorizzare ulteriormente questo nostro tesoro”.

Antonio Tranfaglia, Sindaco di Taurasi: “È per me motivo di grande orgoglio annunciare il nostro patrocinio all’iniziativa Y Avellino in occasione del Vinitaly 2024. Taurasi, con il suo ineguagliabile Taurasi DOCG, rappresenta una delle espressioni più elevate della viticoltura irpina e italiana, simbolo di eccellenza enologica e di profonda connessione con il territorio. Il Taurasi DOCG, noto per la sua struttura, complessità e longevità, è il risultato di una storia vinicola secolare e della passione dei viticoltori di Taurasi che, generazione dopo generazione, hanno saputo valorizzare il vitigno Aglianico in questo unico territorio. Il patrocinio a questa iniziativa testimonia l’impegno del Comune di Taurasi nel promuovere la cultura del vino e nel sostenere le opportunità di crescita per il nostro territorio”.

Y Avellino sarà presente al Vinitaly 2024 dal 14 al 17 aprile 2024 presso lo stand D-10 del Padiglione Enolitech con le degustazioni organizzate da Hotel Cappuccino – La Piazzetta Lounge Bar (Capriglia Irpina, Avellino) con le nocciole sgusciate e le arachidi salate di Pisano Frutta Secca (Ospedaletto d’Alpinolo, Avellino), il caciocavallo irpino di Caseificio Principato (Montoro, Avellino), i salumi di Salumi Irpini Famiglia De Gisi (San Potito Ultra, Avellino) e l’Irpinia Campi Taurasini DOC dell’Azienda Agrituristica Bellofatto (Torella dei Lombardi, Avellino).

L’evento potrà essere seguito quotidianamente sui canali social media di Y Avellino su FacebookInstagram e Tik Tok e sul sito ufficiale di Y Avellino.

Condividi questo articolo