Ad imageAd image

Settimana di incroci nella corsa europea, occasione per il Napoli: servono i tre punti con la Juve

Gianmarco Ruocco
Gianmarco Ruocco
3 Min di lettura
© Il Mio Napoli - Foto Marco Bergamasco

Non solo Napoli-Juventus, il weekend di Serie A vedrà sfidarsi tra loro tutte le squadre che lottano per un posto europeo

Il Napoli, dopo la vittoria 1-6 contro il Sassuolo nel recupero infrasettimanale, si è avvicinato alle zone della classifica che valgono la qualificazione all’Europa. La distanza rispetto al quarto ed il quinto posto è ora ,rispettivamente, di 8 e 6 punti. Un distacco importante che, a dodici partite dalla fine, pare difficilmente colmabile. Dopo la partita di Reggio Emilia, però, il Napoli ha mandato chiari segnali ai propri avversari mostrando sprazzi del vecchio gioco “tricolore”.

Se le prossime partite, volendo coltivare qualche ambizioni, non permettono ulteriori passi falsi, importante è il weekend di Serie A a cui gli azzurri stanno per approcciarsi. Il calendario, infatti, ha previsto una serie di scontri diretti tra squadre che corrono per l’Europa. Nello specifico gli incroci di alta classifica previsti per la 27° giornata sono: Lazio-Milan (venerdì 1 marzo alle 20:45), Torino-Fiorentina (sabato 2 marzo 20:45), Atalanta-Bologna (3 marzo alle 18) e Napoli-Juventus (3 marzo alle 20:45). Tutte le squadre tra la seconda e la decima posizione, Roma esclusa, dovranno misurarsi l’una contro l’altra.

Napoli-Juventus

In questo scenario il destino peggiore pare sia toccato proprio al Napoli. La squadra di Calzona, infatti, sarà impegnata nella gara contro la Juventus (seconda in classifica). Un match che per storia e valori in campo si preannuncia particolarmente acceso. Gli azzurri, però, tra le mura amiche del Maradona sono chiamati ad una vittoria sia per dare continuità e sia per tenere viva la fiamma della speranza europea. Il momento dei calcoli è difatti finito, adesso contano solo i tre punti. Il ritrovato Osimhen dà fiducia, anche se i bianconeri (nonostante il periodo di appannamento) hanno dimostrato a più ripetute di essere un avversario complesso da affrontare.

Dal punto di vista psicologico, poi, la compagine partenopea dovrà essere brava a reggere la pressione. Il Napoli, infatti, in questa serie di intrecci è l’ultimo a scendere in campo. Di Lorenzo e compagni, quindi, si avvicineranno alla partita conoscendo già il risultato delle dirette concorrenti. Per questo motivo dovranno avere la forza di rimanere lucidi e non farsi influenzare, pensando solo alla propria prestazione. Il lunedì, poi, sarà tempo di bilanci e si saprà se il fine settimana avrà permesso al Napoli di accorciare oppure avrà segnato un ulteriore solco, forse decisivo, tra la squadra e la prossima campagna europea.

Gli incroci del weekend tra le squadre che lottano per l’Europa

Lazio-Milan venerdì 1 marzo alle 20:45

Monza-Roma sabato 2 marzo 18

Torino-Fiorentina sabato 2 marzo alle 20:45

Atalanta-Bologna domenica 3 marzo alle 18

Napoli-Juventus domenica 3 marzo 20:45

TAG:
Condividi questo articolo