Ad imageAd image

Il PSG pensa al futuro, con l’addio di Mbappé pronti gli assalti a Osimhen e Leao

Matteo Calitri
Matteo Calitri
2 Min di lettura
© Il Mio Napoli - Foto Marco Bergamasco

La notizia del prossimo addio di Kylian Mbappé al Paris Saint-Germain ha rapidamente fatto il giro del mondo, confermando quanto si vociferava da settimane. Il club francese dovrà affrontare una perdita di valore inestimabile, essendo il talentuoso attaccante francese un elemento chiave della squadra e difficile da sostituire. Il PSG, tuttavia, sembra aver preso le dovute contromisure in anticipo, preparandosi a questo scenario e pianificando le mosse necessarie per rafforzare immediatamente la rosa, mantenendo intatto l’appeal costruito negli ultimi 12 anni grazie agli investimenti della proprietà qatariota. La prima mossa potrebbe essere il ritorno di Xavi Simons, attualmente in prestito al Lipsia, anche se non è un nome che entusiasma particolarmente la tifoseria parigina.

Secondo quanto riportato da L’Equipe, il primo nome sulla lista dei rinforzi è Victor Osimhen, recentemente rinnovato con il Napoli fino al 2026 ma segnalatosi nelle ultime settimane per un certo malcontento. Tuttavia, sulla pista del nigeriano si sono fiondate anche società di Premier League, alimentando una concorrenza che potrebbe far lievitare il suo costo di mercato. Un’alternativa potrebbe essere Rafael Leao del Milan, già noto a Luis Campos, o addirittura Bernardo Silva, legato al Manchester City fino al 2026 ma precedentemente accostato al PSG e al Barcellona. Tre nomi di grande spessore, chiamati a raccogliere il difficile testimone lasciato da Mbappé.

Condividi questo articolo