Ad imageAd image

Lecce, 13enne muore cadendo dalla sedia a rotelle all’uscita da scuola: aperta un’inchiesta

Rocco Infante
Rocco Infante
2 Min di lettura

I genitori hanno sporto denuncia e ora la Procura dovrà stabilire eventuali responsabilità nella vicenda

La Procura di Lecce ha aperto un’inchiesta sulla morte di un 13enne all’uscita da scuola. Il ragazzino, affetto da distrofia muscolare, il 6 febbraio era caduto accidentalmente dalla sedia a rotelle uscendo dall’istituto: ricoverato in Rianimazione all’ospedale Fazzi di Lecce, è morto domenica dopo 5 giorni di agonia. I genitori hanno sporto denuncia e ora la Procura dovrà stabilire eventuali responsabilità nella vicenda.

Come ricostruito da Il Corriere del Mezzogiorno, in un primo momento le condizioni del minore non sono apparse gravi, tanto da essere affidato a un’amica di famiglia per essere riaccompagnato a casa. Nel corso delle ore successive, però, i genitori hanno notato un rapido peggioramento delle condizioni di salute del figlio e hanno così deciso di accompagnarlo all’ospedale di Scorrano per accertamenti.

In poco tempo le sue condizioni si aggravano, al punto che i medici decidono per il suo trasferimento d’urgenza al Fazzi di Lecce dove è morto, forse a causa di alcune complicanze cerebrali legate alle fratture delle tibie rimediate nella caduta. I genitori hanno così sporto denuncia alla polizia sollevando ipotesi di mancata custodia e mancata chiamata al 118. Indagini in corso da parte della Procura per stabilire la dinamica dell’incidente ed eventuali responsabilità, con testimonianze dei compagni della vittima al vaglio della polizia.

Condividi questo articolo