Ad imageAd image

Napoli, cambia il Prefetto: nominato il pugliese Michele Di Bari

Redazione
Redazione
2 Min di lettura
© Wikipedia Panoramio

Michele Di Bari, nominato nuovo Prefetto di Napoli, ha 64 anni ed è originario di Mattinata, in provincia di Foggia. Dal 6 marzo scorso è prefetto di Venezia e l’ultima emergenza di cui si è occupato è stata l’incidente del bus, a Mestre, costato la vita a 21 persone. Dal 24 giugno 2022, Di Bari è coordinatore del Comitato di Coordinamento per l’alta sorveglianza delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari e dal 7 novembre 2022 direttore della Struttura di Missione per gli “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016”.

Nella sua lunga carriera è stato segretario comunale di vari Comuni, capo di Gabinetto e viceprefetto a Foggia; vice commissario governativo della nuova Provincia di Barletta-Andria-Trani; commissario straordinario di numerosi Comuni ed ha ricoperto molteplici incarichi. Nominato prefetto il 22 dicembre 2010, in questa qualità ha assunto prima l’incarico di vice commissario del Governo per la Regione Friuli Venezia Giulia; è stato poi prefetto di Vibo Valentia, di Modena, di Reggio Calabria e capo dipartimento del Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno.

L’attuale prefetto di Napoli, Claudio Palomba, andrà invece al Viminale, dove è stato nominato capo Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali al posto di Claudio Sgaraglia, nuovo prefetto di Milano.

Condividi questo articolo