Donnarumma, fischi nel momento dell’ingresso in campo a San Siro

Gianmarco Ruocco
Gianmarco Ruocco
1 Min di lettura
© Il Mio Napoli - Foto Marco Bergamasco

C’era attesa per l’ingresso in campo di Gigio Donnarumma. Il portiere Italiano, per uno strano scherzo del destino, si è ritrovato ad allenarsi a Milanello e a dover disputare a San Siro una delle partite più delicate da quando veste l’azzurro. Dopo l’incertezza contro la Macedonia, infatti, il numero 99 del Paris Saint Germain si è trovato per la prima volta, nella sua carriera da predestinato, nella veste dell’imputato. Venendo dunque chiamato a riscattarsi nel match contro l’Ucraina.

Doverlo fare alla scala del calcio, che lo ha visto crescere con i colori del MIlan prima amandolo follemente e poi disprezzandolo aspramente, rende il tutto ancor più ricco di retroscena. Come detto c’era grande curiosità circa l’accoglienza che il pubblico gli avrebbe riservato, i precedenti non erano stati dei migliori. Anche questa volta nel momento dell’ingresso in campo qualche fischio è volato dagli spalti, contrastato, però, dai tanti applausi giunti dal resto del tifo.

TAG:
Condividi questo articolo