Ad imageAd image

Sarin: “L’allenatore del Napoli? Darei una nota positiva alla candidatura di Garcia”

Simone Meola
Simone Meola
2 Min di lettura
© Al Nassr

Le parole dell’intermediario di mercato per quanto riguarda il futuro della panchina azzurra

E’ ancora incerto chi sarà il nuovo allenatore del Napoli – per ora le piste più calde sono rappresentate da Garcia e da Galtier, e a tal proposito ai microfoni della trasmissione ‘Si Gonfia la Rete’ è intervenuto Bruno Sarin, intermediario di mercato ed esperto di calcio francese parlando proprio dei due allenatori accostati alla panchina dei Campioni d’Italia. Queste le sue dichiarazioni:

L’allenatore del Napoli? Rudi Garcia ha già avuto un’esperienza positiva a Roma che non è neanche una piazza facile, darei una nota positiva alla candidatura di Garcia perché conosce l’ambiente e le difficoltà. Galtier ultimamente in Francia ha fatto buoni risultati, potrebbe ambientarsi bene. Dopo il livello del Napoli di quest’anno con Spalletti non sarà facile ripetersi. La stagione del Napoli è stata talmente straordinario a livello di ambiente e di gioco che è difficile immaginare si possa sviluppare nuovamente lo stesso rapporto di fiducia e comunicazione tra allenatore e calciatori. A Napoli avete avuto Ancelotti che a livello di rapporto umano è il numero uno e non ha fatto lo stesso risultato di Spalletti. Ci sono dei caratteri sempre diversi in una rosa, però il gruppo e la rosa rimangono quasi allo stesso livello anche se può andare via Kim, gli scout del club possono trovare un sostituto e credo ci stiano lavorando già.

Rudi Garcia è stato già in una piazza difficile come Roma e altri club con ambienti difficili. Galtier ha conosciuto il PSG quest’anno, ma è stato l’anno peggiore perché non è facile gestire queste grandi stelle nello spogliatoio. Non ha potuto neanche fare il proprio mestiere da allenatore come aveva già fatto al Lille. Altri possibili candidati ci sono. Vedremo alla fine chi uscirà dal cappello”.

Condividi questo articolo