Ad imageAd image

Pavarese: “Se arrivasse un’offerta da 130 milioni di Osimhen io lo cederei”

Gianmarco Ruocco
Gianmarco Ruocco
2 Min di lettura
© Il Mio Napoli - Foto Marco Bergamasco

Gigi Pavarese, ex direttore sportivo del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Il suo commento sulla situazione della panchina azzurra: “Fermo restando che personalmente sono fiducioso che qualunque sia la scelta che attuerà il presidente sarà oculata, giusta. Tenendo conto che non ha mai sbagliato. Questo mi dà maggiore fiducia. Stiamo sentendo tanti nomi, c’è chi dà per scontato che Sousa ha già firmato qualche giorno fa con il Napoli, la corrente Galtier, quella Benitez. Sinceramente io propendo per quella del presidente, qualunque essa sia. Sarà oculata, tendente alla crescita della squadra e anno dopo anno ha sempre messo in risalto i suoi miglioramenti, non solo a livello societario”.

Riguardo al possibile addio di Giuntoli si è così espresso: “Non mi permetto di dare giudizi. Dispiace per un professionista come lui, ha fatto tanto per il Napoli contribuendo in maniera esponenziale alla crescita della squadra. Dispiace che sia nella possibilità di lasciare. Non sappiamo se gli è stato proposto un rinnovo da parte del Napoli. Uno come Giuntoli non merita quanto sta accadendo adesso. Paura che programmi il suo futuro già da ora? Sono del parere che quando una coppia non ha più la stessa intesa è giusto che le strade si dividano. Non bisogna trattenere il coniuge che inizia a provare affetto verso altri lidi. Al di là di questo, che tocca un po’ la mia sfera di competenza, mi è capitato in passato di trovarmi in questa situazione ma sempre risolta”.

In ultimo un passaggio ha riguardato la possibile cessione di Osimhen: “De Laurentiis ha già fatto valutazioni, grazie al lavoro dello scouting ha messo le mani su quello che sarebbe l’eventuale sostituto. Dovesse arrivare un’offerta da 130 milioni, io non ci penserei due volte“.

TAG:
Condividi questo articolo