Ad imageAd image

L’agenda di De Laurentiis tra impegni personali e la ricerca del nuovo tecnico

Redazione
Redazione
1 Min di lettura
© SSC Napoli

Il presidente del Napoli sarà a Milano per i funerali di Berlusconi

Aurelio De Laurentiis si è promesso di chiudere la vicenda allenatore entro il 27 giugno. In realtà, il presidente vorrebbe stringere quanto prima il cerchio. Avrebbe il sì di Paulo Sousa, Rudi Garcia e Christophe Galtier e dovrebbe soltanto sciogliere la margherita su chi cadrà l’investitura del dopo Spalletti. Però i rallentamenti sono dovuti anche alla sua agenda ricca di impegni. Infatti, secondo quanto riportato da La Repubblica, ci sono pure gli impegni professionali e personali del presidente, che ieri ha dovuto metabolizzare le conseguenze della mancata promozione in Serie A del Bari (congelata la vendita del club pugliese) e domani sarà a Milano per i funerali di stato di Silvio Berlusconi. “Perdiamo un personaggio importante della storia nazionale. Un imprenditore geniale, un politico straordinariamente coinvolgente, un grande uomo di comunicazione. Nel calcio, un autentico campione, che ha fatto primeggiare per anni l’Italia a livello internazionale”. 

Condividi questo articolo