Ad imageAd image

Calaiò: “Simeone è un’alternativa top. Per la panchina è il momento delle riflessioni”

Gianmarco Ruocco
Gianmarco Ruocco
1 Min di lettura
© Il Mio Napoli - Foto Marco Bergamasco

Emanuele Calaiò, dirigente sportivo ed ex calciatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Marte. Il suo commento sul profilo adatto ad allenare gli azzurri: “Mancini è sempre stato un pallino di De Laurentiis. Questo è il momento delle riflessioni: bisogna tenere in considerazione il modulo, l’ingaggio, l’esperienza del tecnico da assoldare per la prossima stagione. È un peccato che, a margine di una stagione come quella appena conclusasi, ci siano tante incertezze. Tra meno di un mese la squadra parte per il ritiro e servirebbe una programmazione precisa e lungimirante”.

L’ex attaccante ha poi parlato di Giovanni Simeone: “Il Napoli e Napoli sono entrati nel cuore dell’argentino. Sapeva che esistevano gerarchie precise e le ha accettate con serenità. Simeone e un’alternativa da top player. Il Napoli e chiamato ad avere due giocatori top per ogni ruolo se vuole garantirsi un futuro competitivo ad altissimi livelli”.

TAG:
Condividi questo articolo