Ad imageAd image

Reina: “Vincere uno Scudetto a Napoli è diverso. Mi sarebbe piaciuto viverlo”

Gianmarco Ruocco
Gianmarco Ruocco
2 Min di lettura
© Il Mio Napoli

Pepe Reina, ex portiere del Napoli ed ora in forza al Villareal, è stato intervistato dal quotidiano spagnolo Marca. Le sue parole, da ex, sullo Scudetto vinto dagli azzurri: “L’ho vissuto con grande gioia. Peccato che non lo abbiamo potuto vincere noi, perché sarebbe stata la vittoria più importante della nostra carriera, visto che vincere un campionato a Napoli è diverso dal vincerlo in qualsiasi altra parte del mondo. Mi congratulo con loro e spero che non ne arrivi un altro tra altri 30 anni. Mi sarebbe piaciuto viverlo. Abbiamo vissuto una Coppa in modo incredibile, ed è stata solo una Coppa. Immagina cosa significa un campionato. È un peccato che non sia accaduto quando c’ero io”.

Sul suo futuro sia in campo che fuori ha dichiarato: “. Io sono felice al Villareal e spero di essere d’aiuto quando smetterò di giocare, è un club in cui mi sento radicato. Abbiamo un accordo verbale, credo che tutto si risolverà al meglio. Non ho dubbi che sarà così e spero di poter continuare un altro anno qui. La fame è ancora grande. Sicuramente pretenderò di più da me stesso avendo un anno in più di contratto, ed è quello che sto cercando in questo momento: continuare ad avere quelle farfalle nello stomaco”.

“Se mi piacerebbe fare l’allenatore” – Continua Reina – “Sì, ho ancora tempo per prepararmi, per imparare dai migliori, con l’obiettivo di essere un allenatore e avere un’opportunità un giorno. Verrà il momento in cui mi siederò e analizzerò gli allenatori che ho avuto la fortuna di incontrare e farò una specie di lista di ciò che ho preso da ognuno. Il meglio e il peggio di ognuno di loro: lo analizzerò e ne conserverò il meglio. Questa è una specie di filosofia che mi piacerebbe avere. Sempre con una solida base di quello che intendo come il mio calcio”.

TAG:
Condividi questo articolo