Ad imageAd image

Cremonese, Bianchetti: “Non si può dare un rigore del genere!”

Redazione
Redazione
2 Min di lettura

Matteo Bianchetti ha indossato come in altre occasioni la fascia di Capitano della Cremonese contro il Napoli. È lui a presentarsi davanti ai microfoni al termine della gara: “Il risultato non rispecchia quanto visto in campo, ce lo siamo detti anche in spogliatoio che abbiamo sbagliato gli ultimi 10′. Il 2-1 poteva starci, stavamo provando a recuperarla, ma il 3 e il 4-1 pesano troppo. Se guardi il risultato ti fai un’idea di un tipo di partita, che però non è stata così. Non meritavamo di portare a casa un risultato del genere. Il calcio di rigore? L’ho già detto all’arbitro quello che penso. Il contatto è stato talmente lieve, io l’ho sentito a malapena sulla mia scarpa, che secondo me non andava fischiato e al massimo andava rivisto poi al Var in caso di dubbi. Ma fischiandolo ha eliminato la possibilità di andarlo a rivedere. Non si può dare un rigore del genere, per me, e anche chi l’ha visto ha detto la stessa cosa. Ora abbiamo degli scontri diretti, contro il Lecce meritavamo qualcosa in più, ora queste partite conteranno per arrivare al nostro obiettivo che è la salvezza. Passerà dalla determinazione di portare a casa più punti possibili. Il pubblico? Fantastico. Già dalla fine dello scorso anno – conclude Bianchetti – si percepiva quest’amore nei confronti della Cremonese, per noi è solo che un orgoglio poter giocare con un pubblico del genere”.

Condividi questo articolo