Mario Rui, difensore, terzino sinistro Napoli e Nazionale Portogallo. Al San Paolo, campionato Serie A, Napoli-Juve, con Dybala, maglia kappa karbon www.ilmionapoli.it

Gazzetta – Il Napoli fa sul serio per Dybala: telefonata di Spalletti e il sì di ADL

E i diritti di immagine potrebbero non rappresentare un grosso problema grazie ai buoni rapporti tra il club azzurro e l’Adidas, sponsor della Joya

Ora il Napoli scende in campo con tutte le proprie forze per convincere Paulo Dybala a scegliere l’azzurro di Napoli e lo stadio di Maradona. E così dopo la telefonata di Luciano Spalletti con l’argentino – secondo quanto rivelato dalla Gazzetta dello Sport – ecco l’intervento del d.s. Cristiano Giuntoli con Jorge Antun, che tutela gli interessi del fantasista. I due si conoscono da tempo, dunque il sondaggio si è svolto in cordialità provando a capire quali potrebbero essere le difficoltà per avviare una trattativa concreta. Il colloquio è servito a capire che la questione diritti d’immagine non sarebbe un problema. Infatti Paulo ha come sponsor tecnico l’Adidas e in questo senso il Napoli ha già un accordo che regola i diritti di altri giocatori azzurri con uno dei marchi più antichi nello sport. Insomma, c’è apertura.

Sulla questione economica il Napoli offrirebbe un quinquennale da 5 milioni di euro netti di base per l’ingaggio, che può salire a 6 e più con una serie di bonus legati a presenze, gol e obiettivi di squadra. Al momento un’offerta più bassa di quella dell’Inter che però ha bisogno di tempo per chiudere l’operazione. E ci sarà da stare attenti anche alla Roma. Ma ora il Napoli può rompere gli indugi e agire rapidamente, dopo la cessione di Koulibaly. Lo stesso presidente Aurelio De Laurentiis si è convinto di portare il giocatore al Napoli per rilanciare un entusiasmo in città che non c’è più al momento. Al di là delle polemiche social per tutta la tifoseria è durissima metabolizzare in un colpo solo le partenze di Koulibaly, Insigne e Mertens, vale a dire i tre giocatori più rappresentativi degli ultimi dieci anni di storia azzurra. Ecco perché Dybala diventa il presupposto dell’operazione rilancio.

Fonte: Gazzetta dello Sport