01122017-DYBALA-JUVENTUS© Cityspot

Micciché: “Dybala nel 2015 era vicino al Napoli, ma Zamparini preferì cederlo alla Juve”

C’è stato un momento in cui Paulo Dybala era ad un passo dal Napoli. Lo ha raccontato Guglielmo Miccichè, ex vicepresidente del Palermo, a Radio Punto Nuovo. Ecco le sue dichiarazioni: “Dybala sarebbe un colpo straordinario, a Napoli sarebbe il top. Da quando ho saputo che avrebbe lasciato la Juventus, ribadivo che in azzurro sarebbe un colpo pazzesco. Temo purtroppo abbia già un accordo con l’Inter. Poter prendere uno come Dybala senza pagare il cartellino sarebbe un qualcosa di incredibile. Il Napoli ci provò seriamente già nel 2015 quando c’eravamo noi, ma il presidente Zamparini aveva ottimi rapporti con Marotta e preferì darlo alla Juventus. Adesso, però, faccio il tifo per il Napoli: spero davvero che uno come Paulo possa approdare lì e ripartire dal Maradona. Quella azzurra sarebbe la piazza ideale per lui, simile a quella argentina. A Palermo era amatissimo e lui si sentiva un Maradona in rosanero, a ragione aggiungo. Napoli sarebbe il top: per caratteristiche di gioco e per ambiente. L’anno scorso Dybala ha un po’ sofferto gli infortuni e il Covid. L’annata della Juventus poi non è stata certamente una stagione gloriosa, ma non è che Dybala sia un calciatore inferiore a quello che era due anni fa. Un messaggio a De Laurentiis? Glielo manderei volentieri al mio amico Aurelio… Porta Dybala per riaccendere l’entusiasmo di Napoli. E sia chiaro: il Napoli è una squadra fortissima, che non capisco come non abbia potuto vincere il campionato lo scorso anno. Ha dei calciatori importantissimi e arrivasse anche Dybala sarebbe un qualcosa di straordinario. E se il Napoli rimanesse questo qui, avrebbe ancora tutte le carte in regola per vincere il campionato”.