meret-il-mio-napoli-ssc-napoli-3Photo by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Coppola: “Meret ha bisogno di fiducia. Gli affiancherei un portiere esperto, tipo Reina”

L’ex Napoli è stato nello staff di Pecchia alla Cremonese: “Carnesecchi? Per lui l’incognita della Serie A”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Ferdinando Coppola, ex portiere del Napoli: “Carnesecchi tra i migliori portieri della Serie B? Ce ne sono stati tanti, ma Marco ha fatto un campionato esaltante. È uno tranquillo, è un freddo e migliorerà con il passare delle partite. È cresciuto in un anno e mezzo con noi, l’incognita adesso è la Serie A. Di certo, è pronto per affrontarla. Ha un fisico madornale, poi è dotato tecnicamente. Deve migliorare nella copertura dell’area, ma è già migliorato molto a riguardo. Meret è un portiere che tecnicamente mi piace molto. Ha bisogno di fiducia, di una titolarità che a Napoli non è riuscito ad avere. L’ideale per lui sarebbe cambiare aria per mostrare il proprio valore. Meret, però, è un patrimonio degli azzurri e affiancargli uno esperto come Sirigu può essere una soluzione. Chi un portiere da Napoli in caso di addio di Meret e Ospina? Immagino un profilo da primo Reina, per intenderci. Carisma, gioco coi piedi e capacità di coprire la porta. A Napoli la partita non va gestita solo tatticamente e tecnicamente, ma anche e soprattutto emotivamente. Serve un profilo nel pieno della propria carriera, non troppo giovane e non troppo avanti negli anni. Gaetano è cresciuto tanto. Ha giocato da leader, si è caricato la squadra sulle spalle più di una volta. Poi giocare nel Napoli è diverso da giocare nella Cremonese. E da napoletano, gliel’ho detto tante volte – conclude Coppola – Un passaggio intermedio, comunque, glielo consiglierei: meglio giocare 30 partite con continuità e poi rientrare nel Napoli da protagonista. Proprio come fece Insigne”.