delaurentiis-bari© SSC Bari

L’idea di De Laurentiis jr: “Canale della Lega ok, ma dovremmo prendere esempio da Disney”

Il presidente del Bari Luigi De Laurentiis è intervenuto al forum del Corriere dello Sport sul futuro del calcio italiano. Queste alcune delle sue considerazioni: “Il calcio è entertainment ormai. I giovani sono interrotti in ciò che fanno durante lo spettacolo da telefono, tablet e dispositivi vari. Il problema per me non solo la qualità del prodotto. Si è parlato molto del canale della Lega, vorrei citare l’ex Ceo della Disney, Bob Iger, che a un certo punto ha comprato le proprietà più importanti. Ha ritirato dal mercato di tutte le piattaforme i suoi titoli e ha costruito la sua App. Ha avuto la forza di perdere fatturato, nel tempo di costruire l’App, ma ha avuto ragione, perché ha raggiunto 150 milioni di abbonati. Siccome il calcio è un premium fantastico, modello per cui anche Amazon compra la Champions e altre piattaforme acquistano sempre più il live. Contenuti del prodotto, come le docu-serie, e i live ti danno il massimo dal potere di vendita commerciale della piattaforma stessa. Se si potesse creare un nostro canale, sarebbe già qualcosa. Il problema è che Bob Iger era solo, qui ci sono 20 personalismi che devono trovare la stessa strategia commerciale”.

“Bisogna saper copiare dai più bravi – aggiunge De Laurentiis jr – avviene anche nel cinema. La priorità però è imparare a comunicare con i giovani, far capire loro il calcio. Ci sono differenze importanti tra generazioni e generazioni, anche di 5 anni in 5 anni. Quindi occorre trovare il linguaggio per comunicare con le nuove generazioni”.