Spalletti non parla in conferenza stampa. Italiano: “Gara pazza. Ho ritrovato la mia squadra”

Luciano Spalletti non interviene in conferenza stampa. Lo fa Vincenzo Italiano che esprime la sua soddisfazione per il passaggio del turno a Napoli e analizza gli episodi della partita in conferenza stampa: “La soddisfazione più grande è aver ritrovato lo spirito che sembrava perso a Torino. Sono contento della reazione dei ragazzi, soprattutto dopo quanto accaduto nel primo tempo in cui c’è stata partita vera, perché poi dopo non si è capito più nulla. E’ accaduto di tutto, una partita pazza. Espulsioni, tanti errori. Sono contento di aver ritrovato la mia squadra perché era impossibile venire fuori dalla partita col Torino senza reagire. Stare i ragazzi lo hanno fatto”.

A Italiano fa arrabbiare più il secondo gol che l’espulsione di Dragowski: “Mi fa più arrabbiare il secondo gol con loro in 9 uomini e la partita che sta terminando. Non si può mandare una squadra ai supplementari con quella superiorità. Dragowski ha sbagliato e può capitare, ha sbagliato la lettura di quel pallone. Ci può stare l’errore e capirà perché è giovane. Ma il secondo gol loro era evitabile, perché erano in nove uomini”.

Ha esultato in modo importante a fine partita. Non era tranquillo?
“Qualsiasi allenatore non riesce a stare sereno dopo una partita del genere, dove accade di tutto e dove gli errori sono grossolani. Le partite si possono compromettere, ma comunque sono contento del passaggio del turno e di aver battuto il Napoli. Oltre a gioire bisogna rivedere quello che non va, ma non adesso, nei prossimi giorni. La cosa più importante è aver reagito alla brutta sconfitta di Torino”.