Bonucci e l’arrabbiatura all’ultimo minuto della Supercoppa: il motivo

Il difensore della Juve frustrato per il mancato ingresso in campo, al momento del gol all’ultimo minuto di Sanchez, e irritato per l’esultanza del segretario dell’Inter, ex dirigente delle giovanili del Napoli

Leonardo Bonucci doveva subentrare nel finale di Inter-Juventus di Supercoppa in prospettiva calci di rigore. Il gol vittoria realizzato da Alexis Sanchez proprio all’ultimo secondo dei tempi supplementari ha fatto scoppiare di gioia la panchina dell’Inter, che si è riversata in campo a festeggiare. Quelli della Juve non hanno fatto in tempo a fare fallo per consentire l’ingresso in campo di Bonucci, che al gol di Sanchez se l’è presa con il segretario dell’Inter Cristiano 
Mozzillo. Il difensore bianconero stava aspettando di entrare in campo in previsione dei rigori che non ci sono mai stati: qui è da ricercare il motivo della sua violenta rabbia. La frustrazione deve aver giocato a Bonucci un brutto scherzo: le telecamere tv e alcuni video girati dei tifosi sugli spalti di San Siro lo immortalano andare su tutte le furie e prendersela con Mozzillo. A bordo campo volano spintoni, con il dirigente dell’Inter che cerca di sottrarsi mentre la furia del difensore della Juve aumenta. Il motivo? Probabilmente l’esultanza per il gol di Sanchez del segretario nerazzurro, che ha avuto anche un passato come dirigente delle giovanili del Napoli

A Sportmediaset Graziano Cesari ha commentato i possibili risvolti disciplinari: “L’episodio è sfuggito sicuramente a tutti gli ufficiali di gara presenti sul terreno di gioco e quindi non è stato refertato. È possibile che sia stato segnalato dagli ispettori di Lega e Commissari di campo nel loro rapporto di gara. Prova tv ammissibile solo se la Procura Federale chiederà le immagini televisive”.

Fonte: Corriere dello Sport