grafiche il mio napoli-inter

Inter, Calhanoglu: “Era una partita difficile: il Napoli pressava molto alto”

Inter-Napoli 3-2. Il piede di Hakan Calhanoglu è caldo, caldissimo. Il rigore perfetto nel derby è stato bissato da quello segnato al Napoli, con Ospina spiazzato. Poi il corner per il gol di testa di Perisic. Gol e assist, dentro a un match pieno di giocate e anche di generosità. Nel post-partita a Inter TV il numero 20 nerazzurro ha raccontato così il match: “Sono contento perché sapevamo che era una partita difficile, hanno iniziato con un pressing molto alto ma noi come in tutte le altre circostanze abbiamo fatto molto bene. Anche nelle partite che non abbiamo vinto avevamo fatto meglio degli avversari, quindi siamo davvero contenti oggi. Non importa se faccio gol o assist, quello che conta è che non molliamo mai, anche nei minuti finali in cui eravamo in difficoltà abbiamo lottato da squadra, tutti insieme. Sono felice per il rigore segnato – dice Calhanoglu – so calciarli bene, ho la giusta fiducia. Ma come ha spiegato il mister l’importante è stare bene, poi non conta chi calcia. Adesso pensiamo allo Shakhtar, altro match importantissimo”.