Mancini: “Non so se Jorginho resterà rigorista. Ma sono sicuro: andremo al Mondiale”

Roberto Mancini si presenta davanti ai microfoni nel dopo gara cercando di portare comunque un messaggio positivo dopo la delusione scaturita dal pareggio con la Svizzera per 1-1 ma soprattutto per il rigore calciato alto nel finale da Jorginho. “Purtroppo è così, ne abbiamo sbagliato uno all’andata e uno al ritorno, sono cose che capitano, sarebbe stato meglio di no così avremmo chiuso la pratica. Jorginho? Lui è uno dei rigoristi, se se la sentiva di tirare, è giusto che lo abbia calciato. Non lo so se resta rigorista, in questo momento ha difficoltà ma vediamo cosa penserà lui. Per noi è un giocatore fondamentale. Non è facile calciare un rigore al 90’ così importante”.

Mancini poi analizza la gara: “Il primo tempo è stato un po’ sofferto dopo il gol all’inizio, nel secondo abbiamo fatto bene ma ci è mancato solo il 2-1. Fiducioso per la qualificazione? Sempre. Ora abbiamo l’ultima partita contro l’Irlanda del Nord, da affrontare con due reti di vantaggio rispetto alla Svizzera. Non è un vantaggio da poco, se facciamo tutti i gol che non abbiamo segnato stasera magari… Noi andremo al Mondiale, di questo sono sicuro”.