28012021-insigne-capitano-applausi-coppaitalia-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Italia, ecco tutte le combinazioni per andare ai Mondiali in Qatar (senza spareggio)

L’Italia ha pareggiato 1-1 contro la Svizzera mantenendo la vetta del girone di qualificazione insieme agli elvetici. E’ stato importante non aver perso ed il gol subito nel doppio pareggio con gli elvetici (0-0 in Svizzera e 1-1 a Roma) non è una condanna. In caso di parità di punti, infatti, per prima cosa non si guardano gli scontri diretti, ma la differenza reti generale e in secondo luogo il numero di reti segnate. L’Italia, a una giornata dalla fine, è avanti con un +11 (13 gol fatti) contro il +9 della Svizzera (con 11 gol fatti). Il risultato dell’Olimpico fa sì che l’Italia mantenga alla vigilia dell’ultima giornata un vantaggio di 2 gol di differenza reti da gestire.

Questo significa che per l’Italia a Belfast potrebbe non bastare una vittoria. Ecco tutte le combinazioni:

  • Qualora la Svizzera battesse la Bulgaria con più di due reti di differenza rispetto allo scarto di vittoria dell’Italia sull’Irlanda del Nord, ci sarebbe un sorpasso. 
  • Se invece sia l’Italia che la Svizzera dovessero pareggiare contro Irlanda del Nord e Bulgaria, gli Azzurri avrebbero la qualificazione in pugno a prescindere dal numero di reti che porterà ai pareggi.
  • Infine, se Italia e Svizzera dovessero rimediare una sconfitta, tornerà decisivo il calcolo della “nuova” differenza reti. A Mancini andrà bene qualsiasi tipo di vittoria nel caso in cui la Bulgaria non dovesse perdere con la Svizzera. E qualora la Bulgaria battesse gli elvetici, all’Italia basterebbe un pari.
  • Se Italia e Svizzera concludono in perfetta parità il proprio percorso nel girone di qualificazione ai Mondiali? Questo si verificherebbe nel caso in cui, oltre alla parità di punti, ci fosse anche quella nella differenza reti, nel conteggio dei gol totali e nello scontro diretto. Un’ipotesi possibile se nell’ultima giornata la Svizzera “recuperasse” i due gol di differenza reti, per esempio vincendo 3-0 a fronte di un 1-0 dell’Italia, oppure perdendo 1-0 a fronte di un ko per 3-0 dell’Italia. A questo punto diventerebbero decisivi i gol segnati in trasferta nello scontro diretto, e allora sì che l’1-1 dell’Olimpico darebbe ragione alla Svizzera. 

Fonte: Sky Sport