dazn-annuncia-dispositivi-supportati-per-inizio-della-nuova-stagione-il-mio-napoli

DAZN “convocata” dal Ministero: marcia indietro sullo stop al doppio device?

L’ipotesi di frenare lo stop alla visione su due dispositivi da parte di DAZN. Dopo le critiche social, di tifosi, addetti ai lavori e presidenti di Serie A, la politica si muove per avere un chiarimento dalla piattaforma. Il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti ha così convocato al Mise i vertici di DAZN per un incontro chiarificatore in programma martedì 16 novembre alle ore 15. Una convocazione a cui la stessa DAZN ha già risposto presente.

Secondo l’ANSA, le nutrite proteste di questi giorni potrebbero portare ad una sorta di compromesso al Mise. Con DAZN pronta ad una parziale retromarcia, bloccando la visione sul doppio device solo a partire dal prossimo campionato e non da gennaio come precedentemente ipotizzato.

Invece, secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, questa convocazione difficilmente porterà a una marcia indietro da parte di DAZN che dal canto suo ritiene legittima questa mossa a causa dell’uso scorretto della pratica della “concurrency”. Tuttavia, è possibile che tutto questo clamore possa quanto meno far ritardare l’annullamento di questa possibilità a partire dal prossimo campionato evitando così di prestare il fianco ai tanti che hanno evidenziato il problema del metodo, ovvero il cambio di strategia a campionato in corso.