giro d'Italia 2018

Giro d’Italia 2022: si parte in Ungheria ma c’è anche una tappa a Napoli e nei Campi Flegrei

C’è tanto Sud Italia

Il Giro d’Italia 2022 che partirà dall’Ungheria prevede sette tappe adatte alle ruote veloci del gruppo. Le prime due si svolgeranno in Ungheria, le altre sul territorio italiano. Il velocista italiano Elia Viviani ha commentato: “È un Giro ricco di ottime occasioni per i velocisti. Forse l’arrivo della prima tappa è più favorevole per un finisseur o un velocista che tiene bene in salita. Mi piacerebbe poter lottare per conquistare nuovamente la maglia ciclamino e provare a vincere qualche tappa come quella di Treviso, vicino ai miei tifosi, o quella di Reggio Emilia. Sicuramente c’è terreno per ripetere un Giro come quello del 2018: sarebbe un sogno!”. Si torna anche nel Sud Italia con Catania-Messina ed in Calabria con la Diamante-Potenza Rcs Sport ha anticipato i dettagli di una frazione «mossa» e inedita, la Napoli-Napoli (149 chilometri, arrivo sul lungomare Caracciolo) che prevede anche cinque giri di un circuito ondulato molto tosto di 19 km tra Bacoli e Monte di Procida, nella località che il prossimo anno sarà Capitale Italiana della Cultura. Tappa breve e intensa tutta tra il capoluogo campano e la penisola flegrea, da percorrere cinque volte. Al termine dell’ultima tornata si rientra a Napoli dove sul lungomare di via Caracciolo si presenterà probabilmente un gruppo ridotto per la volata finale.