mario-rui-il-mio-napoli-ssc-napoliPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Mario Rui: “Il segreto del primato sta nel lavoro quotidiano. Daremo il massimo”

Mario Rui è rimasto a Castel Volturno a lavorare poiché deve scontare un turno di squalifica in Europa League. Ne ha approfittato per rilasciare un’intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss, esprimendo le sue sensazioni dopo questi primi 3 mesi di campionato: “La nostra forza è il gruppo, daremo tutto per arrivare in alto. Il segreto è il lavoro quotidiano, l’aspetto positivo è la nostra unione e l’impegno per costruire il nostro futuro nel migliore dei modi. Spalletti sta dando grande fiducia e consapevolezza a tutti e questo è un aspetto molto importante per l’intera rosa”.

Miglior difesa d’Europa, numeri da grande squadra: “Sicuramente non subire gol è un passo fondamentale per raggiungere traguardi importanti. Riuscire a difendersi bene è poi il passo decisivo per poter vincere le gare. In avanti abbiamo un potenziale di grande qualità che può risolvere sempre le partite in ogni momento”.

Lo scudetto è una corsa tra Napoli e Milan oppure c’è anche l’Inter? “Io credo che l’Inter sia una grande squadra ed è campione d’Italia. La strada per il campionato è lunga e sicuramente si possono inserire tutte le big del torneo”

Pensi che il Napoli possa raggiungere o superare la quota 91 dell’anno di Sarri? “Non so onestamente se sarà possibile. Il campionato è molto equilibrato, però quello che ci auguriamo è un esito migliore come risultato finale rispetto a quella stagione. Noi ce la metteremo tutta per conquistare un traguardo che tutti i nostri tifosi desiderano e sognano. Dico solo che daremo il massimo e mi fermo qui”.

Come si sente Mario Rui a Napoli? “Io mi sento un calciatore fortunato a giocare in questa città e in questa Società. Quest’anno abbiamo un gruppo con calciatori che si sacrificano per aiutare gli altri. Questo è un segreto per arrivare in alto”.