Spalletti sbotta: “Non rompete i co…ni! Perché si deve sempre cercare qualcosa che non va?”

Luciano Spalletti non ha saputo contenere la propria amarezza, nonostante la vittoria del derby, per le presunte, a suo dire, insinuazioni sul “caso Insigne”. “Dove sta l’anomalia?”. Comincia così a DAZN, quando gli viene chiesto della panchina del capitano. Poi rivela: “Insigne ha un affaticamento muscolare con il rischio di farsi male. I cambi? Dipende da come andava la partita: si stava vincendo e con l’uomo in meno era rischioso inserirlo. Se avevamo l’uomo in più negli ultimi 20′ o c’era la necessità di andare a rincorrere il risultato per vincere la partita, allora avrei potuto anche inserirlo. Visto come sono andate le cose, ho preferito non correre alcun rischio”.

Ma Spalletti ne ha per tutti e così prosegue anche nella sala stampa dell’Arechi: “Ma perché volete dare sempre un certo taglio alle cose. E’ libertà di stampa questa? Perché si vuole dire sempre che c’è qualcosa che non va? Non c’è nessun caso. E’ il discorso di sempre: ma come mai sei stato due anni in campagna? Dico, se non rompete i co…i ci sono stato anche cinque anni in campagna. Se rompete i co…i non ci son stato neanche un giorno. Niente, tutto normale: rientra nella gestione della squadra”.

Queste le dichiarazioni rese da Luciano Spalletti nel dopo-partita di Salernitana-Napoli: