21012020-tifosi-curve-protesta-pubblico-spettatori-ultras-sanpaolo-napolilazio-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Napoli, dopo la sosta può tornare il tifo organizzato al Maradona: ecco le ultime dichiarazioni

L’assenza del tifo organizzato durante le partite del Napoli è un tema molto sentito in questo periodo. Ne hanno parlato a Radio Punto Nuovo l’Assessore alle infrastrutture del Comune di Napoli, Edoardo Cosenza, e Guido Trombetti, ex rettore della Federico II. Quest’ultimo ha dichiarato: “Il tifo organizzato è molto importante perché completa la squadra, io penso che ci sarà una soluzione credo nel buonsenso del presidente De Laurentis e il sindaco. Senza tifosi uno stadio rischia di diventare un teatro. Il presidente è intelligente ed è disponibile ma bisogna fare le cose con molto rispetto. È possibile che dopo la sosta il tifo torna allo stadio? Spero di sì, la situazione bisogna trovarla rapidamente perché il tempo passa e il campionato finisce, ovviamente anche il tifo organizzato deve fare la sua parte e selezionare chi ha altre intenzioni che non c’entra nulla con il tifo, credo che la soluzione si possa trovare in 27 giorni per riportare i gruppi organizzati entro Napoli-Lazio, so che si sta lavorando in tal senso”.

“Condivido il pensiero del professor Trombetti – dice Cosenza – Penso che ci sarà una soluzione anche perché Manfredi è un uomo di grande saggezza. Lo stadio è diverso, anche io preferisco stare a casa e guardare la partita in Tv, è molto più comodo. Il tifo serve, è molto importante anche per spingere la squadra e specialmente in questo momento può essere un’arma in più, in questa situazione mi sembra che allo stadio ci siano tanti occasionali. Tornare allo stadio? Magari sarebbe meglio anche con qualche estorsione in meno fuori all’impianto, mi riferisco ai prezzi eccessivi dei parcheggi. La soluzione potrebbe essere questa Standing Zone, lo fanno in Germania e potremmo farlo tranquillamente anche noi. 27 giorni basteranno? Io risolverei il tutto in 3 giorni ma non posso perché io sono un tifoso troppo acceso, per me questa non è l’unica cosa da pensare quindi almeno questa bisogna farla velocemente. Posso dire che De Laurentis e il sindaco Manfredi c’è molto dialogo quindi qualche progetto ci sarà per il Maradona e possono già anche già parlare della questione del ritorno dei gruppi”.