elmas-mbaye-napolibologna-halloween-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Elmas: “A Salerno gara rischiosa. Ma siamo più forti dell’anno scorso, più consapevoli”

Una curiosità sulla pronuncia del cognome: “Si pronuncia Elmas, non Elmàs”

Alla vigilia di un match di campionato non parla Luciano Spalletti ma un calciatore: Eljif Elmas. Il centrocampista macedone ha parlato così ai microfoni di Radio Kiss Kiss alla vigilia del derby con la Salernitana: “Con la Salernitana è una gara che può essere rischiosa, ma vogliamo cercare il successo per proseguire sulla nostra strada. Domani affrontiamo un avversario che può metterci in difficoltà, dobbiamo essere bravi a esprimere il nostro gioco e imporre la giusta mentalità in campo. Con Spalletti stiamo facendo un gran percorso. Quest’anno siamo più forti, abbiamo una solidità e una consapevolezza superiore. Personalmente sento la fiducia del mister, sto giocando in un ruolo che mi piace ma posso adattarmi ad ogni soluzione a centrocampo”.

Ma qual’è l’obiettivo di questo Napoli per Elmas? Lo Scudetto? “L’obiettivo è vincere sempre, però dobbiamo pensare gara dopo gara. Ci sono squadre come Inter, Milan, non si sa niente fino alla fine. Il campionato è lungo, guardare la classifica adesso è prematuro. Dobbiamo solo concentrarci sull’impegno che ci aspetta di volta in volta e andare avanti a cominciare da domani”.

Elmas ha segnato finora alla prima di campionato col Venezia: “Ho voglia di fare gol, a volte non riesco, ma l’importante è giocare bene e che la squadra vinca, non è importante chi segna ma conta vincere”.

Su Insigne: “E’ un campione, è fortissimo, calcia lui i rigori, è il nostro capitano e il nostro leader”.

Su Maradona: “Maradona è unico, è il più grande, è unico per Napoli e per tutti i tifosi”.