halloween-insigne-napolibologna-gol-www.ilmionapoli.it-golPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Insigne: “Rigori? Non ci sono studi. E non succederà più quella reazione lì”

Lorenzo Insigne ha scacciato via l’incubo dei rigori, facendo pace con il dischetto: doppietta di rigore e quattro reti sui sette calciati. Stavolta la media è ribaltata a suo favore: “L’abbiamo preparata bene. A Roma potevamo fare meglio, ma pareggiare lì è tanta roba. Sapevamo che oggi dovevamo vincere e ci siamo riusciti, soprattutto subendo poco che è una cosa importante. Ci sta pareggiare a Roma, non possiamo vincere tutte le partite. Siamo consapevoli di essere forti, l’importante è affrontare ogni partita con la testa giusta. Adesso dobbiamo proseguire così, pensiamo solo alla nostra strada e concentriamoci su ogni gara al massimo”.

Spalletti ha sempre dato fiducia al rigorista Insigne, nonostante gli errori: “L’ho sempre ringraziato, anche subito dopo l’intervista. Ho sempre avuto la sua fiducia e quella dei compagni e cerco di ripagare in campo. Ci sta l’errore dal dischetto, ho sbagliato la reazione perché mi sono buttato giù e non devo farlo perché sono il capitano. Devo sempre dare forza ai miei compagni, ho promesso che non succederà più. Continuerò a lavorare”.

Come mai hai calciato entrambi i rigori dallo stesso lato?
“Sono andato deciso per tirare in quell’angolo e ho fatto gol. Non ci sono studi. In settimana io mi alleno su entrambi i lati. Sappiamo che i portieri studiano gli attaccanti, ma oggi sono andato deciso e ho fatto gol”.