26092021-osimhen4-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Roma-Napoli 0-0: un palo, una traversa e un fuorigioco fermano Osi e gli azzurri, ora primi col Milan

Palo-traversa in 2′ per il nigeriano, in gol a 4′ dalla fine ma in fuorigioco. Mourinho interrompe la striscia di vittorie consecutive (8) di Spalletti, ma entrambe gli allenatori vengono espulsi.

Roma-Napoli 0-0: si ferma a otto la serie di vittorie consecutive della squadra di Luciano Spalletti. La battaglia dell’Olimpico termina in parità ed a reti bianche, con le difese che prendono il sopravvento sugli attacchi spuntati. Occasionissime per Abraham Mancini da un lato, un palo ed una traversa in 2′ per Osimhen dall’altro. Il nigeriano, autore di 9 gol nelle ultime 8 partite stagionali, era andato anche a bersaglio a 4′ dalla fine, ma in fuorigioco. Doveva essere il confronto tra Mourinho e Spalletti, ma entrambi finiscono per essere espulsi: doppio giallo per il portoghese, rosso diretto a fine partita per il toscano. Napoli sempre primo in classifica ma in coabitazione con il Milan.

Mou punisce, Luciano rilancia – Mentre Mourinho recupera Zaniolo e manda cinque reduci del 6-1 di Bodo in tribuna, compreso l’ex azzurro Diawara, rispetto all’Europa League Spalletti rilancia dal 1′ Ospina, Zielinski, Fabiàn e Politano, oltre a Rrahmani al posto dell’infortunato Manolas. Roma e Napoli danno vita ad un duello rusticano, con tanti contrasti, tanti duelli, ed un equilibrio retto bene dalle due difese. L’occasione più ghiotta del primo tempo è della Roma con Abraham che, nonostante una caviglia malconcia, stringe i denti ma manda a lato un’imbeccata di Cristante al 27′. Nella sedici metri giallorossa ci provano Insigne e Osimhen, ma Rui Patricio non corre pericoli. E’ 0-0 all’intervallo.

Il tabellino di Roma-Napoli

Osimhen si ferma al palo (e traversa) – Nel secondo tempo fioccano le palle-gol. Quella più importante per il Napoli capita al 59′, con un palo ed una traversa colpite da Osimhen nel giro di 2′: Fabiàn verticalizza per Politano, assist per Osimhen che colpisce il montante (su cui vanno a sbattere Mancini e Vina), poi Karsdorp salva sul tentativo in respinta di Mario Rui. Sul calcio d’angolo susseguente Osi scheggia la parte alta della traversa. Dall’altra parte Pellegrini colpisce al volo sullo spiovente di Karsdorp, ma la palla termina fuori. Al 70′ Spalletti manda in campo Elmas e Lozano al posto di Zielinski e Politano, dieci minuti più tardi anche Mertens per Insigne. Nel frattempo è la Roma ad andare vicina al gol con un colpo di testa di Mancini che sfiora il palo da pochi metri. All’86’ Osimhen va in gol, colpendo di testa, ma in posizione di fuorigioco. Finisce pari tra Mourinho e Spalletti: parità anche nei cartellini, con entrambi espulsi per proteste.