theking-maradona-striscione-curvab-stadio-napoliroma

Napoli-Legia Varsavia, i tifosi dovranno anticiparsi: alle 18 l’apertura dei tornelli

La società invita i tifosi a rispettare le norme anti-covid: ecco il comunicato

Napoli-Legia Varsavia, il match è previsto alle ore 21 ma i tifosi dovranno essere celeri: come sempre la società partenopea invita i supporters al rispetto delle norme anti-covid, che prevedono l’aeprtura dei tornalli tre ore prima della partita. Ecco il comunicato:

“In occasione del match valido per la terza giornata di Uefa Europa League, Napoli-Legia Warszawa, in programma domani alle ore 21, la SSC Napoli invita tutti i tifosi ad anticipare l’orario di arrivo allo stadio. 

I tornelli apriranno alle ore 18:00 per consentire di effettuare i controlli di sicurezza previsti dalla legge, necessari per un ordinato svolgimento dell’evento calcistico.

Si invitano i tifosi a presentarsi ai varchi di accesso con alla mano, biglietto cartaceo e QR-code relativo alla certificazione verde. Al fine di evitare file si prega di leggere le indicazioni riportate sui biglietti ricevuti in Home Ticketing circa le modalità di inserimento del tagliando nel lettore del tornello. Si invitano, altresì, i tifosi a rispettare le attuali disposizioni in tema di prevenzione e riduzione del rischio di diffusione del virus Covid-19.

Si invitano i tifosi napoletani a contribuire alla serata di sport nel rispetto del clima sereno e della passione autentica dei tifosi azzurri, di prendere visione del regolamento d’uso dello Stadio Diego Armando Maradona di Napoli, di lasciare libere le scale e tutte le altre vie di fuga ed a non utilizzare fumogeni, petardi e qualsiasi altro materiale pirotecnico.

Si precisa che il settore ospiti resterà chiuso e non sarà possibile acquistare i relativi tagliandi.

Si ricorda, infine, che per accedere allo Stadio è necessario presentare un valido documento d’identità, unitamente al titolo di accesso, nonché della certificazione verde Covid-19 ( Green Pass )  di cui all’art. 9 del decreto legge n. 52/2021″.