Ad imageAd image

Juventus, oltre 200 milioni di perdite. “Super League idea legittima”

admin
admin
1 Min di lettura

La Juventus ha chiuso l’esercizio 2020-21 con una perdita consolidata di 209,9 milioni di euro, rispetto agli 89,7 milioni dell’esercizio precedente, per effetto di minori ricavi per 92,7 milioni – correlati sia agli effetti direttamente imputabili alla pandemia di Coronavirus sia a minori proventi da gestione diritti da calciatori. In incremento i costi operativi di 35,2 milioni, il patrimonio netto del Gruppo è di 28,4 milioni, mentre l’indebitamento finanziario netto ammonta a € 389,2 milioni. I dati sono stati approvati oggi dal Consiglio di Amministrazione. E’ stata inoltre convocata l’assemblea degli azionisti per il prossimo 29 ottobre all’Allianz Stadium.

La Juventus peraltro non rinuncia al progetto Superlega e lo ribadisce in un passaggio del documento relativo al progetto di bilancio d’esercizio e il bilancio consolidato al 30 giugno 2021 approvato oggi dal Cda. Ripercorrendo quanto successo lo scorso aprile, si legge: “Ad oggi non è possibile prevedere con certezza gli esiti e i futuri sviluppi del progetto Super League, della cui legittimità la Juventus rimane convinta”.

Fonte: Corriere dello Sport

Condividi questo articolo