grafiche il mio napoli-juventus-partita

Napoli-Juve, probabili formazioni: Anguissa subito titolare, Kean in panchina

Zielinski e Ramsey tornano tra i convocati. Spalletti riabbraccia Osimhen, Allegri punta sulla difesa a tre

Napoli-Juve: le probabili formazioni. La novità principale nella formazione azzurra è legata alla presenza di Anguissa: il centrocampista arrivato da Fulham farà il suo esordio assoluto con il Napoli, con Spalletti che gli consegnerà una maglia da titolare nel centrocampo a due al fianco di Fabian Ruiz. Nessun dubbio in difesa, dove davanti a Ospina giocheranno Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Mario Rui. L’altra certezza è rappresentata dalla presenza al centro dell’attacco di Osimhen, a cui è stata ridotta la squalifica. Tra i tre trequartisti che agiranno alle sue spalle al momento Politano è favorito su Lozano, così come Elmas su Ounas; sicuro di partire dall’inizio invece Insigne. Zielinski è convocato: non è al meglio e dovrebbe partire dalla panchina.

Nella Juve la certezza è legata all’assenza dei sudamericani, non convocati da Allegri dopo gli impegni con le rispettive nazionali nelle gare di qualificazione al prossimo Mondiale. Contro il Napoli, dunque, non ci saranno Bentancur, Dybala, Alex Sandro e Danilo. Assente anche Cuadrado (lui sarebbe rientrato in tempo utile), rimasto in Colombia causa gastroenterite; Allegri non rischia nemmeno Chiesa, non al meglio. Trio difensivo composto da De Ligt, Bonucci e Chiellini, a centrocampo De Sciglio a destra e Pellegrini a sinistra, al centro McKennie e Rabiot agiranno ai fianchi di Locatelli. In attacco tandem offensivo composto da Morata e Kulusevski, con Kean che partirà dalla panchina pronto a fare il suo nuovo esordio in bianconero. Torna tra i convocati Ramsey.

Le probabili formazioni di Napoli-Juve:

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Politano, Elmas, Insigne; Osimhen

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; De Ligt, Bonucci, Chiellini; De Sciglio, McKennie, Locatelli, Rabiot, Pellegrini; Morata, Kulusevski