petagna-napoli© SSC Napoli

Petagna: “Me lo sentivo che avrei segnato. Ho rischiato di non essere qui oggi”

Andrea Petagna ha regalato la vittoria al Napoli. L’attaccante triestino, subentrato all’82’, ha realizzato il gol del decisivo 1-2 all’85’. Questo il suo commento nel post-partita di Genoa-Napoli: “Non vedevo l’ora. Nell’ultimo mese, da quando ho iniziato il ritiro, avevo avuto un piccolo infortunio. Poi da 20 giorni sono tornato ad allenarmi con i compagni e ora sto bene. Me lo sentivo di segnare. Onestamente non pensavo neanche di esserci oggi, perché in settimana ci sono state tante vicende. Poi per fortuna ho segnato. Sento la fiducia di tutti, sono in una grande squadra. I miei compagni sanno quanto valgo, il mister ci tiene a me e mi hanno dato la carica. Fabiàn e Ospina mi hanno detto che avrei segnato, loro sono quelli che mi sono sempre più vicino. Li ringrazio”.

Petagna è uno di quegli attaccanti che segna di più da subentrante, ma lui vorrebbe giocare di più: “Siamo una squadra forte e dobbiamo pensare in grande. L’anno scorso siamo stati sfortunati. Abbiamo grandi obiettivi, quest’anno con Spalletti dimostreremo quanto valiamo. Se mi piace entrare e segnare? Quando entri e segni va bene, ma con il mio fisico faccio un pò fatica quando subentro. Ho bisogno di un pò più di minuti per ingranare”.