Mancini-Italia-europeo-2021

L’Italia di Mancini non perde da 29 gare: domenica c’è il Galles per entrare nella storia

Gli azzurri hanno travolto anche la Svizzera ieri sera all’Olimpico

L’Italia non poteva incominciare nel modo migliore questi campionati europei itineranti. Un doppio 3-0, prima all’esordio alla Turchia, poi ieri sera stesso punteggio anche contro gli elvetici. Con la vittoria di ieri la Nazionale di Mancini sale a quota 29 risultati utili consecutivi: ad un passo dal record di 30 fatto segnare dall’Italia di Pozzo nel 1939. Domenica è in programma la sfida al Galles, un vero e proprio appuntamento con la storia per i ragazzi di Mancini. E vista la qualificazione certa agli ottavi, è possibile anche superare questo record proprio con la prima gara ad eliminazione diretta.

Per trovare una sconfitta dell’Italia targata Mancini, è necessario andare indietro nel tempo di 33 mesi: il 10 settembre 2018, infatti, gli azzurri venivano sconfitti 1-0 dal Portogallo in Nations League. Da quel momento in poi la Nazionale è stata una vera e propria corazzata, sia sul piano difensivo, ma soprattutto dal punto di vista offensivo. Donnarumma ieri ha tenuto ancora una volta la porta inviolata e l’ultimo gol subito dall’Italia risale al 14 ottobre del 2020, alla gara contro l’Olanda.

Grazie alla vittoria di ieri sera, l’Italia ha già in tasca il pass per gli ottavi, come prima o come seconda (la posizione dipenderà dall’ultima partita con il Galles). In questo modo è scongiurato l’incontro con una squadra del girone D composto da Inghilterra, Scozia, Repubblica Ceca e Croazia. Se gli azzurri arrivassero primo, avrebbero agli ottavi la seconda del gruppo C con Olanda, Ucraina, Austria e Macedonia. In caso di arrivo al secondo posto nel girone per i ragazzi di Mancini, ci sarebbe la sfida con un’altra seconda: l’incrocio sarebbe con il raggruppamento con Belgio, Russia, Finlandia e Danimarca.