agnelli-juventus.com© Juventus.com

Agnelli: “La Superlega non era un colpo di stato, ma un ultimo grido di aiuto”

Andrea Agnelli, presidente della Juventus, ha parlato nel corso della conferenza stampa dedicata all’addio di Fabio Paratici: “Ho cercato per anni di cambiare le competizioni europee dall’interno, perché i segnali di crisi erano evidenti già prima della pandemia. Il sistema concentra il potere in un monopolio. La Superlega non è un colpo di stato, ma un grido disperato di allarme per un sistema che, consapevolmente o meno, si indirizza verso l’insolvenza. L’accordo fra i fondatori era condizionato al preventivo riconoscimento da parte di UEFA della competizione. La risposta è stata di chiusura, con termini offensivi e metodi arroganti, e poi si è indirizzata verso tre club”.

milik juve