Napoli© IL MIO NAPOLI

Napoli, una settimana turbolenta tra annunci e smentite

Dopo la mancata qualificazione in Champions League il Napoli ha vissuto una settimana turbolenta. Esonerato Gattuso si è passati al totoallenatori. I primi nomi circolati riguardavano Allegri, Galtier, Italiano e Juric. Peccato che nessuno di questi sia arrivato per motivi diversi. Il primo è tornato alla Juventus, gli altri hanno deciso di accasarsi in altre società. Successivamente ha preso piede l’ipotesi di Inzaghi, che però è stata subito accantonata. Infine, uno dei nomi che poteva emergere è alla fine arrivato: si tratta di Luciano Spalletti. D’altronde i giornali potevano mettere da parte le speculazioni e ascoltare il patron azzurro: “Sceglierò un tecnico italiano” ha detto giorni fa. E così è stato, con un allenatore che è l’ideale per il 4-2-3-1. Unico neo forse il carattere molto forte che potrebbe portare a scontri con la società. Anche con Sarri ci fu un discorso simile, con il mister che in tre anni risollevò la squadra portandola più volte a sfiorare lo scudetto.