230521-rrahmani-colpiditesta-angoli-corner-napoliverona-www.ilmionapoli.it

Napoli-Verona 1-1: Rrahmani-gol, ma niente Champions. IL TABELLINO

Napoli-Verona 1-1. All’ultima curva della stagione il Napoli perde il treno Champions. Agli azzurri non basta il gol dell’ex Rrahmani, il primo con i partenopei, realizzato al 61′: nove minuti dopo arriva il pareggio di Faraoni e per l’era Gattuso cala il sipario. S’interrompe, proprio all’ultima giornata, una super rimonta: per un punto gli azzurri restano fuori, per il secondo anno di fila, dalla Champions League. Il Napoli ha fatto cilecca nell’ultima, decisiva, partita: sarebbe bastato lo spunto di almeno uno tra Insigne, Mertens, Osimhen, Politano e Lozano. De Laurentiis dovrà ripartire con un progetto nuovo ma certamente ridimensionato, a misura di Europa League.

IL TABELLINO:

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Hysaj (72′ Mario Rui); Fabiàn Ruiz, Bakayoko (81′ Petagna); Lozano (67′ Politano), Zielinski (72′ Mertens), Insigne; Osimhen
A disp: Ospina, Contini, Zedadka, Demme, Elmas, Costanzo, D’Agostino, Lobotka All. Gattuso

VERONA (3-4-2-1): Pandur (63′ A. Berardi); Ceccherini (76′ Lovato), Gunter, Dawidowicz (41′ Udogie); Faraoni (76′ Ruegg), Ilic, Bessa, Dimarco; Lazovic, Zaccagni; Kalinic (63′ Lasagna)
A disp: Silvestri, Veloso, Salcedo, Cetin, Magnani, Sturaro, Colley All. Juric

Arbitro: Chiffi di Padova (VAR Nasca, AVAR Cecconi)
Reti: 61′ Rrahmani (N), 70′ Faraoni (V)
Ammoniti: Lozano, Bakayoko, Hysaj, Gattuso (N), Ilic, Dawidowicz, Udogie, Dimarco, Juric (V)
Note: porte chiuse. Un minuto di raccoglimento per le vittime della funivia Mottarone. Angoli: 5-3. Recupero: 2′ pt, 4′ st