meret-europaleague-napoli

Colantuono: “Meret è il futuro del calcio italiano ma deve rafforzarsi caratterialmente”

Il noto allenatore è intervenuto ai microfoni di 1 Station Radio

Stefano Colantuono, ex allenatore dell’Atalanta, è intervenuto ai microfoni di 1 Station Radio: “Il Napoli somiglia a Gattuso? Assolutamente sì. L’unico problema degli azzurri è stato non poter contare in alcune circostanze su tutti gli effettivi in rosa, per il resto è stato un grande campionato e non capisco quali colpe si vogliano attribuire a Rino. Molte volte si arriva a giudizi frettolosi per una singola partita, quando il campionato dura nove mesi e l’allenatore va sempre giudicato nell’arco intero della stagione.

Meret? Credo che lui sia un grande portiere, quando giochi in una squadra come il Napoli devi rafforzarti caratterialmente, ma è uno dal futuro assicurato, è tra i migliori nel nostro calcio. Un giocatore così, lo terrei. Ricci? Sono rimasto piacevolmente sorpreso da ciò che sta facendo. L’anno in cui l’ho avuto a Salerno si intravedevano delle qualità, ma non così. Merito anche di Italiano che lo ha migliorato. Ha trovato l’ambiente giusto ed è riuscito ad esplodere.

Spalletti o Allegri, chi più idoneo alla panchina del Napoli? Dove tocchi, tocchi bene. Entrambi sono allenatori straordinari. Mio futuro? Tornerò a fare l’allenatore, ho scelto di fare il direttore sportivo per supporto a Montero e perché ero legato alla Sambenedettese”.