17102020-osimhen-maglia-esultanza--giorno-gol-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Spezia-Napoli 1-4: un razzo di nome Osimhen si abbatte su Italiano e irrompe in zona Champions

Il nigeriano protagonista del poker a La Spezia: doppietta (prima in Italia), doppia cifra e assist per Lozano. Zielinski aveva aperto le marcature. Piccoli per i liguri. Mertens entra e si fa male: caviglia dolorante

Spezia-Napoli 1-4. Dopo il pareggio beffardo contro il Cagliari, la squadra di Rino Gattuso vince la prima delle ultime quattro finali che la separano dalla prossima edizione della Champions League. Al “Picco” di La Spezia gli azzurri travolgono gli uomini di Vincenzo Italiano, che erano imbattuti in casa da sei partite, segnano quattro gol e strameritano i tre punti che li riportano in zona Champions a prescindere, considerando lo scontro diretto Juve-Milan di domani sera. Protagonista assoluto ancora Victor Osimhen, autore di una doppietta (la prima in Serie A) ed un assist. Di Zielinski Lozano le altre marcature. Riscattato il Ko dell’andata: poker Napoli a La Spezia, meno tre al traguardo.

Tre gol e Spezia-Napoli chiuso già nel primo tempo

Gattuso rispolvera Politano dal 1′ ed in difesa è costretto alla coppia Manolas-Rrahmani per le indisponibilità di Koulibaly e Maksimovic. Italiano sceglie l’attacco small Verde-Gyasi-Agudelo per sopperire alla squalifica di Nzola. Il primo tempo è tutto di marca partenopea, con Meret inoperoso ed uno straripante Osimhen, protagonista assoluto. Il nigeriano all’11’ manca di un soffio il gol, ma dovrà solo attendere per esultare. Prima di lui lo fa Zielinski, al 15′, finalizzando in piena area di rigore una bella sovrapposizione di Di Lorenzo sull’out destro. Osimhen raddoppia, al 23′, grazie ad uno splendido assist d’esterno proprio di Zielinski: lancio a campo aperto verso Provedel con l’ex Lille che con freddezza realizza il quarto gol consecutivo. Non contento, fa ancora il quinto, portandosi in doppia cifra, raccogliendo al 44′ una punizione calciata da Insigne. Era stato lasciato tutto solo dalla difesa di Italiano. Errore imperdonabile.

Il tabellino di Spezia-Napoli

Italiano dà più peso all’attacco con l’ingresso in campo di Piccoli ma è ancora il Napoli ad avere le migliori occasioni per segnare. Demme impegna Provedel dopo una bella combinazione nello stretto, Politano invece non inquadra la porta dopo una discesa delle sue. Al 63′ lo Spezia accorcia con Piccoli, lesto a ribadire in rete una respinta di Meret che era stato miracoloso sul colpo di testa di Estevez. Ma all’80’ chiude il match Lozano con Osimhen generoso nel concedergli l’assist sul secondo palo. Il gol del messicano viene convalidato successivamente dal VAR dopo la prima chiamata per fuorigioco di Osi. Finisce 1-4 per il Napoli, con l’unica nota stonata rappresentata dall’infortunio di Mertens alla caviglia. Il belga era subentrato al 69′ per poi uscire dal campo al 76′.