agnelli-juventus.com© Juventus.com

Superlega: Real, Juve e Barça pronti a chiedere i danni. Dito puntato contro i “disertori”

I fondatori non ci stanno: contrari all’abbandono da parte degli altri club

Superlega, il naufragio del progetto idealizzato da Florentino Perez non è stato digerito né dal Real Madrid, né dalla Juventus e nemmeno dal Barcellona: questi tre club, gli unici che vogliono fermamente che il progetto venga ripreso, hanno puntato il dito contro i 9 “disertori” (che avrebbero violato gli accordi stipulati tra i 12 club che inizialmente hanno aderito alla Superlega). Come riportato dal New York Times, i tre presidenti (Perez, Agnelli e Laporta) avrebbero inviato una lettera ai colleghi minacciando azioni legali nel caso dovessero giurare nuovamente fedeltà alla Uefa.

Real, Juve e Barça comunque rischiano grosso per aver rifiutato l’invito di Ceferin nell’abbandonare il progetto: i tre club rischiano di essere esclusi per due anni dalle competizioni europee.