SEMPLICI2-SPAL© Cityspot

Semplici: “Contro il Napoli partita difficilissima. Ci servirà il miglior Nainggolan”

Il mister del Cagliari è intervenuto in conferenza stampa

Leonardo Semplici, allenatore del Cagliari, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Cagliari: “Se bisogna essere coraggiosi contro il Napoli? Siamo abituati a vivere partita dopo partita, il Napoli è una squadra che come l’Atalanta sta giocando un calcio davvero importante, sarà una gara difficilissima. Sarà importante per noi affrontarla con grande rispetto e con la consapevolezza di mettere in campo le nostre qualità tecniche, indipendentemente dal nome dell’avversario. Joao Pedro a riposo perché diffidato? Non ho ancora deciso, ma è una possibilità. A prescindere da chi giocherà, sono certo che darà il massimo. Vedremo se preservare qualche giocatore, ma noi viviamo questa gara come se fosse l’ultima: dobbiamo mettere una formazione che sia al top. Oggi c’è il Napoli e bisogna provare a portare via un risultato positivo, questa partita dobbiamo giocarcela nel migliore dei modi. Paure o preoccupazioni non ne ho, so di avere a disposizione un gruppo importante e sta a noi tenerlo sempre sul pezzo a livello di mentalità.

Cosa ho detto ai ragazzi dopo l’Inter? Di continuare così, perché i risultati sono arrivati, ma la squadra lo sa e da loro ho visto grande disponibilità. Contro il Napoli dovremo fare una partita di grande personalità in entrambe le fasi. Il punto debole del Napoli dove fare breccia? È difficile dirlo, ma sicuramente abbiamo le risorse per farlo: serviranno grande concentrazione e coraggio, come stanno facendo i ragazzi in queste settimane. Così da modificare l’equilibrio della gara, senza pensare che sia una sfida impossibile.

Carboni e Deiola sono due ragazzi importanti per noi, sono molto contento di quello che stanno facendo. Come avete visto non lascio indietro nessuno, di volta in volta cerco di dare spazio a tutti. Chi gioca in porta? Lo vedrete solo domani (sorride, ndr), ma posso dirvi che Cragno sta bene e verrà con noi. Poi, a proposito di Sardegna, vorrei fare gli auguri a tutti i sardi per Sant’Efisio. Rientro di Nainggolan? Radja è il nostro ago della bilancia, senza nulla togliere agli altri. Ha delle qualità superiori che emergono in campo, lui sta bene e si è allenato bene. Lo stop gli ha fatto bene a livello fisico, anche perché ci servirà il miglior Nainggolan contro il Napoli. Se guarderò Milan-Benevento? Non guarderò il Benevento stasera, ho già da soffrire per la gara del Cagliari di domani. Credo che Mauro abbia ragione: vivremo la sfida contro il Napoli come se fosse la nostra ultima partita e vi assicuro che vogliamo fare risultato”.