il-mio-napoli-ssc-napoli-torino2-maradonaPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

“La morte di Maradona era evitabile”: la perizia mette nei guai i medici

Il mistero intorno alla scomparsa del più grande calciatore di tutti i tempi continua ad infittirsi

La morte di Diego Armando Maradona era evitabile: questa la conclusione da attribuire alla perizia medica effettuata dalla commissione nominata dalla magistratura, nell’ambito dell’inchiesta per la morte del Pibe de Oro il 25 novembre scorso. Nella perizia si legge che: “nel decesso hanno inciso in maniera decisiva omissioni di soccorso e una generale negligenza nel trattamento e nelle cure riservate al paziente” e ancora si segnala “la totale mancanza della strumentazione minima richiesta e l’inadeguatezza della sistemazione predisposta”. Una situazione davvero grave, con un’inadempienza imputabile ai medici che avevano in cura Maradona. Ci sono evidenti responsabilità da attribuire direttamente al neurochirurgo Leopoldo Luque e alla psichiatra Agustina Cosachov. Adesso i due rischiano l’imputazione per omicidio colposo, ma la storia non finisce qui.