osimhen-napoli-biancoblu© SSC Napoli

Torino-Napoli 0-2: con l’uno-due Baka-Osi gli azzurri toccano la zona Champions

Il francese sblocca all’11’, il nigeriano raddoppia al 13′: gara dominata dagli uomini di Gattuso, con pali colpiti da Zielinski e Insigne. Agganciata la Juve a quota 66 punti

Torino-Napoli 0-2. La presa di Torino: in tutti i sensi. All’Olimpico Grande Torino la squadra di Gattuso supera quella di Nicola ed aggancia, così, la Juventus (e momentaneamente il Milan) a quota 66 punti, toccando la zona Champions. Gli azzurri (in versione albiceleste) archiviano in fretta la pratica granata grazie ai gol di Bakayoko e Osimhen, realizzati tra l’11’ ed il 13′ del primo tempo. Partita dominata dal Napoli, che colpisce anche due pali con Zielinski e Insigne. Restano cinque giornate: se Gattuso le vince tutte è sicuramente in Champions.

Toro matato da Bakayoko e Osimhen

MOSSA BAKA – Fabiàn Ruiz non è al meglio ed allora c’è Bakayoko accanto a Demme. Scelta felice, quella di Gattuso, poiché all’11’ l’ex centrocampista di Chelsea e Milan inventa un super gol, il 20esimo del Napoli da fuori area, con cui sblocca il risultato. Come con la Lazio, gli azzurri trovano immediatamente anche il raddoppio, dopo 2′ dallo 0-1, con la deviazione fortunosa di Osimhen sul rimpallo con Bremer. Napoli dominante nei primi 45′, sfiora ripetutamente il terzo gol con Zielinski (che colpisce anche un palo), Osimhen e Rrahmani. Il Toro pericoloso solo con un tentativo di…autogol di Di Lorenzo, sventato sulla linea da Osimhen.

Il tabellino di Torino-Napoli

DOMINIO E CONTROLLO – Avanti di due gol, in avvio di ripresa la squadra di Gattuso subisce l’arrembaggio di quella di Nicola che impegna due volte Meret in pochi minuti. Però è ancora il Napoli a creare le opportunità migliori per arrivare al terzo gol, prima con due diagonali di Osimhen ai quali si è opposto (con i piedi) Sirigu, e poi con il secondo palo di giornata centrato da Insigne. Gattuso manda in campo Lozano (per Politano) e Mertens con il belga al posto di Zielinski alle spalle di Osimhen. Gli azzurri continuano a collezionare tiri in porta (25-15) e palle gol con Sirigu che respinge due volte su Lozano e Mertens ed Elmas che peccano di precisione. Gattuso agguanta la zona Champions, mentre Nicola dovrà continuare a stringere i denti per la salvezza.